#RICERCA
S2:E10

ASSEMBLEA (IN)VISIBILE

CHE COS’È?

Assemblea (in)visibile è una due giorni pensata per aprire uno spazio fisico e virtuale di attivazione dell’immaginazione come prassi collettiva, attraverso la restituzione delle indagini individuali portate avanti all’interno del gruppo di ricerca della Stagione 1 di Verso, costituito da Adna Čamdžić, Eleonora Marocchini, Hani Mincione Tabacco e Mariam Camilla Rechchad, Anas Mghar e Irene Pipicelli, con il coordinamento di Bernardo Follini e Simone Frangi.

Con i contributi di: DormoZero, Mackda Ghebremariam Tesfau’, Adelita Husni-Bey, Asmaa Jama, Marie Moïse, Fiamma Mozzetta, Jama Musse Jama, Marvin Gabriele Nwachukwu, Carole Oulato, Mara Pieri, Alice Rossi, Milica Tomić

In occasione di Assemblea (in)visibile, le indagini individuali si trasformano in programmazione pubblica: i percorsi si incrociano, innescano discorsi inediti, e danno origine a un luogo di “contraddizione sostenibile”, in cui diventa possibile adottare la pratica di creazione condivisa di immaginari radicali – in linea con la proposta delle science fiction/speculative fabulation femminista, degli Afrofuturismi, delle herstories e in generale di tutte quelle posizioni che rifiutano l’oggettività scientifica per dare voce alle soggettività subalterne silenziate.

La restituzione/rilancio dell’indagine del gruppo di ricerca che prende forma nell’ambito di Assemblea (in)visibile diventa, così, lo strumento privilegiato per affrontare criticamente i principali punti di snodo del programma Verso:

 

  • il linguaggio come dispositivo di produzione dei soggetti
  • l’assemblea come spazio del discorso democratico
  • l’alleanza come orizzonte collettivo per l’iscrizione di politiche antidiscriminatorie
  • la memoria come territorio di conflitto da riconsiderare e descrivere
  • la tecnologia come spazio di costruzione del sé

Cosa facciamo?

Assemblea (in)visibile si articola nei formati tipici di Verso: workshop, conversazioni, screening, conferenze, reading session, listening session e dj set, linguaggi di diversa natura in grado di generare pensiero con strategie affettive e pragmatiche differenti, in un clima aperto allo scambio e all’interazione.

Qual è l’obiettivo?

L’obiettivo della maratona è di produrre una riserva di materiale confuso ma aderente al programma Verso, da lasciare in eredità al progetto e ai futuri gruppi di ricerca grazie a un lavoro di archiviazione estemporaneo condotto da una figura di editor in residence e da un workshop di zine-making DIY.

scopri gli episodi

S2:E11 Radio Hargeisa e Jama Musse Jama

QUANDO E DOVE?
10 e 11 dicembre 2021
Fondazione Sandretto Re Rebaudengo
via Modane 16, 10141, Torino

Per partecipare alle attività su iscrizione è necessario prenotarsi. Clicca sui pulsanti in basso.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Esplora l'universo espanso di Verso.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Esplora l'universo espanso di Verso.